Produzione

Base

Cango

Ex3

Lo schermo dell'arte

Musicus Concentus

Temporeale

Tuscia Electa

Villa Romana

Search

Attività

Arti visive

Fotografia

Danza

Musica

Teatro

Anno

2010

2009

2008

2007

Festival Oltrarno Atelier 2010

Rassegna

Festival Oltrarno Atelier 2010

CANGO 10.10.2010/14.11.2010

La quinta edizione del festival continua a fare dell'Oltrarno fiorentino un laboratorio internazionale - unico nel suo genere - di esperienze artistiche, di pratiche coinvolgenti, di visioni inedite, di creazioni site specific. Il Festival Oltrarno Atelier - nato dall'esperienza artistica di CANGO Cantieri Goldonetta - approfondisce di anno in anno la vocazione a radicare visioni e pratiche innovative dei linguaggi contemporanei nel territorio dell’Oltrarno. In questo incontro si individua infatti una potenzialità inedita di creazione e di fruizione artistica, sovvertendo i confini tra artista e pubblico, azione e visione, luoghi del lavoro e luoghi dello spettacolo. 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Festival Oltrarno Atelier 2009

Rassegna

Festival Oltrarno Atelier 2009

CANGO 17.6.2009/19.6.2010

La quarta edizione del Festival Oltrarno Atelier è stata dedicata al tema della trasmissione del gesto, inteso come incontro, creazione e visionem ma anche come momento di riflessione su una rinnovata geografia del territorio. La capacità, oggi, di pensare e articolare un progetto sulla città e l'identità dei luoghi, parte da un'analisi dell'Oltrarno fiorentino e del territorio intorno al Cango

Il festival ha proposto un percorso articolato che visualizza tutto l’arco dei progetti dell'Accademia sull'arte del gesto, creata nel 2007 da Virgilio Sieni, e la pluralità dei gruppi nati in questi due anni. Si è trattato di un viaggio nella trasmissione di pratiche a bambini, a uomini e donne anziani, giovani non vedenti e artisti, allo scopo di identificare il senso del contemporaneo attraverso la ricerca di radici nel territorio. 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Incursioni. Ciclo di conferenze e seminari

Rassegna

Incursioni. Ciclo di conferenze e seminari

Studio Marangoni 10.11.2008/21.11.2009

Fotografia. Arte. Architettura. Pensiero. Sono questi i temi attorno ai quali i relatori – artisti, fotografi, critici, curatori – discutono le loro più recenti ricerche sulla fotografia contemporanea, sulle nuove esperienze video, multimediali, performative, ampliando il discorso anche all'arte pubblica e alle interferenze fra ambiti artistici non più impermeabili.
Gli incontri sono curati da Daria Filardo, docente di storia arte contemporanea alla Fondazione Studio Marangoni.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Crescendo

Rassegna

Crescendo

Musicus Concentus 02.11.2010/02.11.2010

Crescendo è un nuovo progetto che nasce dalla collaborazione tra Musicus ConcentusTeatro della Pergola, Osservatorio Per Le Arti Contemporanee Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Obiettivo dichiarato del progetto è presentare al pubblico artisti ed esperienze musicali legate ai linguaggi della contemporaneità, difficili da realizzare per la complessità e gli alti costi di produzione.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Festival Oltrarno Atelier 2011

Rassegna

Festival Oltrarno Atelier 2011

CANGO 19.9.2011/14.1.2012

Cantieri Goldonetta Firenze presenta la quinta edizione del Festival Oltrarno Atelier.
Le botteghe artigiane che caratterizzano l'Oltrarno, una geografia di luoghi popolari e prestigiosi che vanno dall’ex-chiesa San Carlo dei Barnabiti al Museo di Storia Naturale “La Specola”, al Saloncino di Palazzo Pitti agli spazi dei Cantieri Goldonetta gli itinerari nascosti che collegano questi luoghi, diventano ambientazione, contesto e tessuto connettivo per eventi unici, spesso inediti, che guardano a uno sconfinamento dei generi e si muovono tra la danza, la performing art, le arti visive, l’installazione, la poesia

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Intercity Festival 2012

Rassegna

Intercity Festival 2012

Teatro della Limonaia 21.9.2012/29.10.2012

"Intercity" nel 1988, data di nascita del festival, erano i treni che in Italia collegavano in modo rapido e diretto due grandi città. La manifestazione vuole altrettanto efficacemente mettere in comunicazione ogni anno le città di Firenze e di Sesto Fiorentino con una città del mondo, cercando di dare al pubblico italiano un'idea di ciò che in essa si può vedere, come si organizza e come si vive il mondo dello spettacolo in una realtà tanto diversa.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Florens 2012

Rassegna

Florens 2012

FLORENS 07.11.2012/11.11.2012

Il fil rouge di Florens 2012 è il tema della produzione culturale, affiancato da quello dell’identità competitiva dei beni culturali, che verrà sviluppato nelle ricerche del Forum, nelle case history  e nelle lectio magistralis. Le ricerche faranno emergere una visione unitaria dei beni culturali: dal paesaggio agli archivi storici, dalla gastronomia all’artigianato, dall’archeologia alla moda, all’agricoltura al design. Sotto l’egida della cultura  verrano  connessi, interpretati e divulgati l’aspetto storico, sociale e artistico legati indissolubilmente e biunivocamente a quello economico/produttivo.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Festival dei Popoli 2012

Rassegna

Festival dei Popoli 2012

Festival dei Popoli 10.11.2012/17.11.2012

Fondata nel 1959 da un gruppo di studiosi di scienze umane, antropologi, sociologi, etnologi e mass-mediologi, l'associazione senza scopo di lucro Festival dei Popoli è impegnata da oltre cinquanta anni nella promozione e nello studio del cinema di documentazione sociale.

L'attività dell'associazione consiste in primo luogo nell'organizzare a Firenze il principale festival internazionale del film documentario in Italia. Dal 2008 al 2010 si è tenuta anche un'edizione a New York (NYDFF - New York Documentary Fim Festival). L'Istituto ha inoltre al suo attivo una vasta rete di collaborazioni per la diffusione della cultura del documentario in Italia e all'estero.

Parallelamente, il Festival dei Popoli porta avanti l'attività di conservazione e digitalizzazione del proprio archivio (che conta oltre 16.000 titoli, tra video e pellicole) ed è attivo nel campo della formazione, organizzando corsi e workshop rivolti a film-maker e aspiranti documentaristi.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Stanze segrete - Cerbiatti del nostro futuro

Rassegna

Stanze segrete - Cerbiatti del nostro futuro

CANGO 30.11.2012/02.12.2012

Il progetto Cerbiatti del nostro futuro si inscrive all’interno dei percorsi di trasmissione e creazione dell’Accademia sull’arte del gesto, fondata nel 2007 da Virgilio Sieni. Il progetto Cerbiatti del nostro futuro nasce nel 2011, allo scopo di creare e sviluppare un repertorio di danza contemporanea destinato a giovanissimi danzatori di età compresa tra i 10 e i 13 anni. Si tratta di coreografie originali create da Virgilio Sieni e curate in collaborazione con una équipe di assistenti e con la partecipazione di artisti, architetti, storici dell’arte, filosofi, antropologi e geografi. L’intento fondamentale è quello di dare vita a un percorso di trasmissione diretta per i bambini, creando un metodo di avvicinamento alla creazione articolato in varie tappe. Il progetto si prefigge l’obiettivo di far incontrare tra loro, attraverso la pratica della danza, bambini di varie scuole e provenienze; il coinvolgimento attivo delle scuole di danza presenti sui territori, risponde all’intento di aprire ulteriori possibilità artistiche e di dialogo, all’interno di una visione condivisa dei percorsi. Il progetto intende promuovere lo sviluppo di uno sguardo profondo sui processi della danza contemporanea, coinvolgendo famiglie, bambini, ragazzi e pubblico adulto.
 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Estate Fiorentina 2012

Rassegna

Estate Fiorentina 2012

07.6.2012/20.9.2012

Un sistema d’offerta per tutti quelli che vivono Firenze, residenti e turisti, giovani e famiglie, anziani e bambini. Una proposta culturale che dà ampio spazio alle energie produttive cittadine che già aveva portato ai buoni risultati del 2011: attenzione alle energie creative del territorio, con particolare attenzione per quelle maggiormente innovative, incentivi ai progetti di rete, volontà di far conoscere e scoprire luoghi inediti della città attraverso gli eventi, lavoro comunque con gli spazi dove cultura e somministrazione si coniugano per rendere più solide le fondamenta del sistema d’offerta. Nel 2012 questo metodo è stato integrato da una programmazione molto anticipata che, in accordo con gli operatori coinvolti, ha consentito l’effettuazione di concerti come quelli di Springsteen, Madonna e Radiohead e l’apertura a nomi come Morrissey e Alanis Morrisette di un nuovo spazio pieno di fascino e potenzialità, la Cavea del Teatro dell’Opera.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Tempo Reale 2012 RUMORE ROSA

Rassegna

Tempo Reale 2012 RUMORE ROSA

Tempo Reale 05.10.2012/13.10.2012

Giunge alla sua V edizione il TEMPO REALE FESTIVAL, la kermesse organizzata dal Centro fondato da Luciano Berio e dedicata alla musica di ricerca: dal 5 al 13 ottobre, in vari luoghi di Firenze fra musica, teatro, installazioni, ospiti internazionali e passeggiate sonore, la città si anima all’insegna della sperimentazione.

Il festival dedicato alla musica di ricerca torna con un’edizione speciale dedicata alla voce, alla creatività femminile e nuovamente alla scoperta del paesaggio sonoro e dei luoghi nascosti della città di Firenze. Ma anche denso di sorprese musicali e di prime esecuzioni assolute e italiane.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Crescendo 2012

Rassegna

Crescendo 2012

Musicus Concentus 22.3.2012/20.10.2012

Un nuovo appuntamento nel segno delle nuovi arti elettroniche per la serie “Crescendo”, il progetto di Musicus Concentus, Osservatorio Per Le Arti Contemporanee Ente Cassa di Risparmio Di Firenze, Fondazione Teatro Della Pergola. Per la prima volta a Firenze arriva Atom Tm, uno degli artisti più amati e influenti, per una performance di musica e video che si lega ai precedenti  appuntamenti di “Crescendo”, quali Matmos, Matthew Herbert, Ryoji Ikeda.

Crescendo è un nuovo progetto che nasce dalla collaborazione tra Musicus Concentus, Teatro della Pergola, Osservatorio Per Le Arti Contemporanee Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Obiettivo dichiarato del progetto è presentare al pubblico artisti ed esperienze musicali legate ai linguaggi della contemporaneità, difficili da realizzare per la complessità e gli alti costi di produzione.

Il Musicus Concentus è stato tra i primi a cogliere l’opportunità di fare rete, condividere idee ed esperienze: la sua attività coinvolge un numero sempre crescente di soggetti, con i suoi concerti ospitati nel grande contenitore di musica che è Network Sonoro, realizzato in collaborazione con Music Pool e Tempo Reale e suddivisi in vari capitoli.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
  • Musicus Concentus

    20.10.2012 - 20.10.2012

    Atom tm
  • Musicus Concentus

    22.3.2012 - 22.3.2012

    Ghostpoet
Festival Oltrarno Atelier 2012

Rassegna

Festival Oltrarno Atelier 2012

CANGO 10.12.2012/10.12.2012

Cantieri Goldonetta Firenze presenta l'edizione 2012 del Festival Oltrarno Atelier.
Le botteghe artigiane che caratterizzano l'Oltrarno, una geografia di luoghi popolari e prestigiosi che vanno dall’ex-chiesa San Carlo dei Barnabiti al Museo di Storia Naturale “La Specola”, al Saloncino di Palazzo Pitti agli spazi dei Cantieri Goldonetta gli itinerari nascosti che collegano questi luoghi, diventano ambientazione, contesto e tessuto connettivo per eventi unici, spesso inediti, che guardano a uno sconfinamento dei generi e si muovono tra la danza, la performing art, le arti visive, l’installazione, la poesia.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Crescendo 2013

Rassegna

Crescendo 2013

Musicus Concentus 13.4.2013/11.6.2013

Crescendo è un nuovo progetto che nasce dalla collaborazione tra Musicus ConcentusTeatro della Pergola, Osservatorio Per Le Arti Contemporanee Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Obiettivo dichiarato del progetto è presentare al pubblico artisti ed esperienze musicali legate ai linguaggi della contemporaneità, difficili da realizzare per la complessità e gli alti costi di produzione. L’eccezionale duo che affianca il sassofonista tedesco Peter Brötzmann al batterista norvegese Paal Nilssen-Love è l’appuntamento che inaugura i concerti di “Crescendo” del 2013.
Musicus Concentus propone una dettagliata panoramica delle realtà più interessanti tra jazz e new music ed ha ospitato a Firenze i protagonisti delle nuove scene sonore. Il lavoro condotto negli anni ha permesso all’attività del Musicus Concentus di scoprire e seguire da vicino l’evoluzione di alcuni dei più ispirati artisti d’oggi, invitati più volte, con differenti progetti, per documentarne gli sviluppi sonori. Di fianco all’attenzione rivolta agli esponenti del jazz statunitense ed europeo - inteso come tradizione in movimento, come musica dal costante cambiamento e divenire - il Musicus Concentus ha considerato anche altri percorsi musicali, spaziando dalla musica colta europea alle tradizioni etniche, all’elettronica, per definire un percorso originale e catturare il meglio della musica che ci circonda.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Crescendo 2014

Rassegna

Crescendo 2014

Musicus Concentus 28.5.2014/28.5.2014

Crescendo è un nuovo progetto che nasce dalla collaborazione tra Musicus Concentus, Teatro della Pergola, Osservatorio Per Le Arti Contemporanee Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Obiettivo dichiarato del progetto è presentare al pubblico artisti ed esperienze musicali legate ai linguaggi della contemporaneità, difficili da realizzare per la complessità e gli alti costi di produzione.
Musicus Concentus propone una dettagliata panoramica delle realtà più interessanti tra jazz e new music ed ha ospitato a Firenze i protagonisti delle nuove scene sonore. Il lavoro condotto negli anni ha permesso all’attività del Musicus Concentus di scoprire e seguire da vicino l’evoluzione di alcuni dei più ispirati artisti d’oggi, invitati più volte, con differenti progetti, per documentarne gli sviluppi sonori. Di fianco all’attenzione rivolta agli esponenti del jazz statunitense ed europeo - inteso come tradizione in movimento, come musica dal costante cambiamento e divenire - il Musicus Concentus ha considerato anche altri percorsi musicali, spaziando dalla musica colta europea alle tradizioni etniche, all’elettronica, per definire un percorso originale e catturare il meglio della musica che ci circonda.
 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
  • Musicus Concentus

    28.5.2014 - 28.5.2014

    Uri Caine
Festival Middle East Now 2013

Rassegna

Festival Middle East Now 2013

Middle East Now 03.4.2013/08.4.2013

Film Middle East Now è una rassegna internazionale di film e documentari che raccontano la cultura e la società dei paesi del Medio Oriente contemporaneo. Dal 3 all’8 aprile a Firenze, Middle East Now ha presentato 44 titoli in programma, di cui 37 anteprime nazionali (in totale 16 cortometraggi), e ha avuto oltre 25 ospiti, tra registi, attori, produttori, artisti e ospiti internazionali. Un viaggio per tappe che ha toccato i Paesi più “caldi” dell’area Mediorientale:le storie, i personaggi, i temi forti e l’attualità nelle produzioni più recenti da Iran, Iraq, Kurdistan, Libano, Israele, Palestina, Egitto, Giordania, Emirati Arabi, Afghanistan, Siria, Bahrein, Algeria e Marocco, per far conoscere la cultura e la società di questi paesi, oltre i pregiudizi e le bad news dei media internazionali.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
River to River 2011

Rassegna

River to River 2011

River to River 02.12.2011/08.12.2011

River to River. Florence Indian Film Festival, diretto da Selvaggia Velo, nasce nel 2001 a Firenze come il primo Festival al mondo totalmente dedicato al cinema indiano e a film sull’India: uno specchio sulla cultura di un subcontinente in continua evoluzione e cambiamento.
River to River. Florence Indian Film Festival, con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India, quest’anno all’XI edizione si terrà dal 2 all’8 dicembre 2011 presso il cinema Odeon di Firenze, sotto l’egida di Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana Mediateca Regionale all’interno della Cinquanta Giorni di Cinema Internazionale a Firenze.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
River to River 2012

Rassegna

River to River 2012

River to River 07.12.2012/13.12.2012

Torna il River to River Florence Indian Film Festival per la sua XII edizione.
Dal 7 al 13 dicembre al cinema Odeon di Firenze e  dal 14 al 16 dicembre il Festival approda anche a Roma al cinema Trevi.

Per il centenario del cinema indiano verrà proposto quel primo film, Raja Harishchandra di Dadasaheb Phalke. Numerose le star ospiti: Amitabh Bachchan, Anurag Kashyap e Imtiaz Ali.

River to River. Florence Indian Film Festival, diretto da Selvaggia Velo, nasce nel 2001 a Firenze come il primo Festival al mondo totalmente dedicato al cinema indiano e a film sull’India: uno specchio sulla cultura di un subcontinente in continua evoluzione e cambiamento.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Lo schermo dell'arte 2012

Rassegna

Lo schermo dell'arte 2012

Lo schermo dell'arte 21.11.2012/25.11.2012

Lo schermo dell'arte Film Festival, diretto da Silvia Lucchesi, è giunto alla sua quinta edizione e si terrà a Firenze dal 21 al 25 novembre 2012.

Lo schermo dell'arte è un “progetto in movimento” unico in Italia e tra i pochi nel mondo che, con molteplici iniziative anche nel corso dell'anno, racconta ed analizza attraverso film, video, installazioni, presentazioni di libri, incontri e workshop, le complesse relazioni tra arte contemporanea e cinema. Nelle passate edizioni, tra i suoi ospiti ci sono stati artisti internazionali quali Libia Castro, Phil Collins Omer Fast, Alfredo Jaar, Mark Lewis, Shirin Neshat e Sarah Morris

 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Festival Oltrarno Atelier 2013

Rassegna

Festival Oltrarno Atelier 2013

CANGO 01.11.2013/01.3.2014

Attraverso un ciclo di spettacoli, incontri, residenze e pratiche, La democrazia del corpo affronta il tema del corpo come viatico di trasmissione e sospensione. 150 giorni nel cuore del gesto e della danza; un viaggio che si schiude al frequentatore come pratica in cui è possibile condividere l’apertura verso le altre arti.
Per la prima volta, Virgilio Sieni porta a Cango quattro produzioni della Compagnia e tre progetti specifici dell’Accademia sull’arte del gesto, che intendono comporre un’unica visione organica.
La democrazia del corpo vuol mostrare al pubblico percorsi di visione pensati come un cammino alla ricerca del gesto; laboratorio aperto che elabora un trittico di relazioni e risonanze tra Firenze, Marsiglia e Riga.
 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2013

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2013

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 02.10.2013/15.12.2013

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2012

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2012

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 25.10.2012/14.12.2012

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2011

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2011

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 20.10.2011/09.12.2011

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2010

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2010

21.10.2010/10.12.2010

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2009

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2009

29.10.2009/18.12.2009

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2008

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2008

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 31.10.2008/22.12.2008

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2007

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2007

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 29.10.2007/17.12.2007

La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze è la rassegna dei festival cinematografici fiorentini che parlano al mondo intero. 50 giorni di cinema, più di 150 proiezioni, 9 festival, numerosi eventi speciali e 50mila presenze registrate nelle precedenti edizioni. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, che vede la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento insieme con il comune di Firenze, è nata nel 2007.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Early One Morning

Rassegna

Early One Morning

Museo Marino Marini 17.11.2012/08.3.2014

il progetto, lungo più di un anno, ideato da Alberto Salvadori, direttore artistico del museo Marino Marini di Firenze.

Early One Morning, titolo tratto da un'opera di Anthony Caro del 1962, è un progetto dedicato al tema della scultura e della sua interpretazione dagli anni '60 ad oggi e si articola in un programma di mostre ed eventi pensati per il museo, un unicum composto da parti distinte nel quale, citando Rosalind Krauss "la coerenza di una configurazione i cui elementi distinti sono giustapposti, strettamente interconessi su una suoerficie piana al fine di produrre del senso". La scultura vera e propria non è l’oggetto in sé, ma l’unione dinamica dell’oggetto e del corpo che interagisce con esso proponendo allo spettatore un rapporto diverso da quello tradizionale.

Il progetto indaga modalità differenti di lavoro, dalla ricognizione storica e riattivazione di sculture grazie all'interazione con il pubblico, alla ricerca praticata da giovani generazioni di artisti italiani e internazionali, fino all'uso del video come strumento di indagine e di relazione tra persone, oggetti, architettura.

Le mostre, progetti inediti in italia, sono state concepite e prodotte per il museo marino marini, e si succederanno fino a marzo 2014.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Osservatorio sull'Architettura

Rassegna

Osservatorio sull'Architettura

Fondazione Targetti 01.1.2004/30.10.2014

L'Osservatorio sull'Architettura è un ciclo d’incontri organizzati per l’investigazione e l’analisi dei complessi fenomeni legati all’articolato mondo dell’architettura contemporanea. L’occasione, l’incontro con un gruppo di architetti e critici che, con il loro lavoro di ricerca e progettazione, portano avanti un’idea precisa: che l’architettura è anzitutto pensiero, processo intellettuale complesso da costruire attorno all’uomo. Così è nato l’Osservatorio sull’Architettura, questa è l’ispirazione degli incontri organizzati per l’investigazione e l’analisi dei complessi fenomeni legati al mondo dell’architettura contemporanea e alle sue interazioni con le arti e le scienze, la tecnica, la filosofia, la sociologia, l’economia e la politica. A partire dal 2004, l’Osservatorio sull’Architettura ha invitato personaggi fra loro eterogenei – da Norman Foster a Yona Friedman, da Thom Mayne a Peter Eisenman, da Bernard Tschumi a Vito Acconci, da Greg Lynn ad Álvaro Siza. E, ancora, Dennis Frenchman, Cecil Balmond, Sergio Fajardo, Diller e Scofidio… Nonostante le evidenti differenze, tutti quanti sono accomunati dall’essere non solo dei protagonisti assoluti del loro tempo, ma dei fini “coltivatori di idee”, interpreti di una disciplina che si propone come specchio della società e delle sue continue trasformazioni.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Late One Morning

Rassegna

Late One Morning

Museo Marino Marini 22.3.2014/31.12.2014

Dopo Early One Morning, programma espositivo svoltosi nel 2013 - titolo tratto da una delle opere fondamentali di Anthony Caro del 1962 -, Late One Morning prosegue per tutto il 2014 in questa linea di ricerca e riflessione sulle possibili esperienze e modalità di interpretare e concepire oggi la scultura. L’attività biennale di mostre e progetti realizzati e prodotti dal Museo Marino Marini sono un vero e proprio percorso di work\study in progress al quale hanno partecipato artisti italiani e internazionali che con la loro ricerca e il loro lavoro hanno esplorato ciò che un tempo poteva essere definito come limite delle forme.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Fabbrica Europa 2014

Rassegna

Fabbrica Europa 2014

Fabbrica Europa 08.5.2014/28.6.2014

La XXI edizione del festival Fabbrica Europa apre una riflessione trasversale sulla “condizione umana” e sulla “memoria contemporanea” toccando i concetti di identità, comunità, alterità attraverso la creazione artistica.
Un cantiere aperto per una generazione in transito che, dall’8 maggio al 28 giugno 2014, propone nuove visioni e dà vita a una panoramica di poetiche di resistenza: performance di artisti internazionali dalle quali emergono le profondità del teatro d'arte dell'Est e della danza contemporanea che da diversi contesti internazionali si proietta sull'Europa. Sguardi sul mondo, visioni molteplici, attraverso gli occhi di autori affermati della scena contemporanea e di giovani creatori che ne offrono letture inedite.
Un programma di teatro, danza e arti performative che dalla Stazione Leopolda - luogo simbolo di Fabbrica Europa - si diffonde su altri spazi di Firenze, dal Nuovo Teatro dell'Opera al Teatro Cantiere Florida, fino all'Oltrarno con Cango Cantieri Goldonetta, il Teatro Goldoni, l'Ex Chiesa San Carlo dei Barnabiti, per toccare infine il Teatro Era di Pontedera.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Middle East Now 2014

Rassegna

Middle East Now 2014

Middle East Now 09.4.2014/14.4.2014

Middle East Now è organizzato dall’associazione culturale Map of Creation, con la direzione artistica di Lisa Chiari e Roberto Ruta, il contributo di Regione Toscana, Comune di Firenze, Osservatorio per le Arti Contemporanee - Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Oxfam Italia, Gruppo Why the Best? Hotels Firenze, Ambasciata del Marocco, Ambasciata dell’Iraq, Gruppo Cadini, con il supporto della Fondazione Sistema Toscana, della Fondazione Istituto Stensen, della Provincia di Firenze, in collaborazione con Ponte33, Meltin’Concept / Net7, Aria Art Gallery, Boralevi, IED Istituto Europeo di Design Firenze, CCC Strozzina, Brownbook magazine, e altre istituzioni e partner locali e internazionali.


Il festival è inserito nel cartellone della Primavera di Cinema Orientale, realizzato per Regione Toscana da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana.
 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
LA DEMOCRAZIA DEL CORPO 2013/14 - Un progetto di Virgilio Sieni

Rassegna

LA DEMOCRAZIA DEL CORPO 2013/14 - Un progetto di Virgilio Sieni

CANGO 29.11.2014/09.3.2014

A Firenze, da novembre 2013 a marzo 2014, La democrazia del corpo, un progetto di Virgilio Sieni.
Spettacoli, incontri, visioni e pratiche: un percorso nel cuore del gesto, della danza, delle arti.

Attraverso un ciclo di spettacoli, incontri, residenze e pratiche, La democrazia del corpo affronta il tema del corpo come viatico di trasmissione e sospensione. 150 giorni nel cuore del gesto e della danza; un viaggio che si schiude al frequentatore come pratica in cui è possibile condividere l’apertura verso le altre arti.
Per la prima volta, Virgilio Sieni porta a Cango quattro produzioni della Compagnia e tre progetti specifici dell’Accademia sull’arte del gesto, che intendono comporre un’unica visione organica.
La democrazia del corpo vuol mostrare al pubblico percorsi di visione pensati come un cammino alla ricerca del gesto; laboratorio aperto che elabora un trittico di relazioni e risonanze tra Firenze, Marsiglia e Riga.

Il progetto per Marseille-Provence Capitale Europea della Cultura 2013 ha visto la partecipazione di oltre 160 interpreti dell’Accademia sull’arte del gesto, provenienti da diversi luoghi del bacino del Mediterraneo: donne e uomini di tutte le età sono stati protagonisti di tre Agorà dislocate in altrettanti luoghi simbolici della città di Marsiglia. Inoltre, la Compagnia Virgilio Sieni e l’Accademia sull’arte del gesto realizzeranno a Riga Capitale Europea della Cultura 2014 una creazione con la partecipazione dei cori della città.
In questa elaborazione del dettaglio verso la bellezza della persona, La democrazia del corpo si presenta non tanto come una rassegna, quanto come uno spazio di verifiche e sguardi, relegando alla visione il primo passo verso l’ascolto del corpo.

La democrazia del corpo proporrà inoltre tre incontri, coinvolgendo direttori di centri d’arte contemporanea che ci parleranno dello spazio vitale dell’artista e dei loro progetti.


 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Tempo reale festival 2014 - GEOGRAFIE. RIASCOLTARE IL MONDO

Rassegna

Tempo reale festival 2014 - GEOGRAFIE. RIASCOLTARE IL MONDO

Tempo Reale 26.9.2014/04.10.2014

Suoni e musica di ricerca
26/9-4/10 vari luoghi

AL TEMPO REALE FESTIVAL IL MEGLIO DELLA SCENA MUSICALE SPERIMENTALE E DELLA SOUND ART SI CONFRONTA SUL TEMA DELLA EMIGRAZIONE ED IMMIGRAZIONE

Torna dal 26 settembre al 4 ottobre a Firenze il Tempo Reale Festival il festival tematico di musica di ricerca che ruota quest’anno intorno al tema dell’immigrazione e dell’emigrazione in tutte le sue declinazioni sotto il titolo “Geografie. Riascoltare il mondo. Suoni e musica di ricerca”.

La VII edizione del festival, prodotto e organizzato dal centro di ricerca e sperimentazione musicale fondato da Luciano Berio, porta a Firenze i protagonisti della scena sperimentale musicale e della sound art a livello internazionale. Il collettivo Cellule d’Intervention Metamkine, l’olandese Jacob Tv che per il New York Times – come Jeff Koons nell’arte – parte dal kitch della pop culture e arriva ad un’opera di visual art, o le esperienze immersive dello spagnolo Francisco López insieme ad affreschi musicali, reading, installazioni, workshop, paesaggi sonori. Obiettivo di questa edizione del festival: porre l’attenzione su suoni e musiche di altre culture per farle dialogare insieme

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 Giorni di Cinema 2014

Rassegna

50 Giorni di Cinema 2014

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 29.10.2014/14.12.2014

“Futuro” è il tema dell'VIII rassegna di Cinema Internazionale a Firenze organizzata per Regione Toscana da Fondazione Sistema Toscana 29 Ottobre -14 Dicembre 2014, Cinema Odeon (Piazza Strozzi, Firenze)
Il 29 ottobre l’inaugurazione della 50 Giorni sarà affidata al Festival dei Popoli, che festeggia la sua 55esima edizione.  La 50 Giorni  si terrà nello storico Cinema Odeon (Piazza Strozzi, Firenze). Come di consueto saranno i festival internazionali con sede a Firenze a comporre il cartellone della rassegna, quest'anno, per la prima volta serrati tra loro in una carrellata senza soluzione di continuità, grazie ad un programma che non prevede altri eventi intermedi.

Oltre ai partner istituzionali, pubblici e privati – Comune di Firenze e Ente Cassa di Risparmio di Firenze – la 50 Giorni si avvale di importanti collaborazioni. Ai media partner già consolidati, La Nazione, RTV 38, Intoscana.it e Mymovies.it, da quest'anno si aggiunge la collaborazione con Radio RAI Tre. Grazie a Mymovies si rinnova inoltre
l'importante progetto MymoviesLive!, la piattaforma online sul sito www.mymovies.it che propone per tutta la durata della rassegna, un film al giorno nella sala virtuale 50 Giorni. Altra novità di quest'anno l'accordo con Trenitalia per viaggiare sulle Frecce e sui treniregionali con uno sconto, a fronte dell'acquisto di un biglietto della 50 Giorni.
 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Lo Schermo dell'Arte - edizione 2014

Rassegna

Lo Schermo dell'Arte - edizione 2014

Lo schermo dell'arte 12.11.2014/16.11.2014

Dal 12 al 16 novembre 2014 si terrà a Firenze la VII edizione dello Schermo dell’Arte Film Festival, progetto che indaga le complesse relazioni tra il cinema e l’arte diretto da Silvia Lucchesi. Sarà presentato un ricco programma di film d’artista e film dedicati ai protagonisti dell’arte contemporanea in anteprima italiana, si terranno incontri e workshop che coinvolgeranno artisti, registi, curatori e direttori di istituzioni internazionali.

Secondo una formula già sperimentata con successo sarà un Festival diffuso che, oltre alle proiezioni al Cinema Odeon, vedrà coinvolte con incontri e proiezioni le principali istituzioni culturali del territorio, tra cui: l’Accademia di Belle Arti di Firenze, l’Institut français Firenze, Villa Romana, e il Museo Marino Marini.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DOCUMENTARIO

Rassegna

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DOCUMENTARIO

Festival dei Popoli 28.11.2014/05.12.2014

Le gesta dei pirati dei mari della Somalia in Last Hijack, affascinante incrocio tra documentario e animazioni; la leggenda del punk rocker Johnny Thunders in Looking for Johnny; i segreti della maison di moda Dior nel documentario Dior and I; la musica, la vita privata, la politica del grande Fela Kuti in Finding Fela; il ritratto dell’attivista ucraina Oksana Shacko in Je Suis Femen e l’evoluzione della rivolta di Kiev che diventa rivoluzione in Maidan. E poi la campagna elettorale per chi comanderà al Cremlino in The Term e la cruda realtà siriana nello sconvolgente Silvered Water, Syria Self-portrait. Le immagini spettacolari del mondo acquatico delle isole del Borneo in Walking Under Water (serata in collaborazione con il Museo Salvatore Ferragamo nell’ambito della mostra Equilibrium) e un John Malkovich in veste di regista teatrale in Le Paradoxe de John Malkovich. Sono alcuni delle storie raccontate nei documentari presentati alla 55/ma edizione del Festival dei Popoli - Festival Internazionale del Film Documentario - che si terrà dal 28 novembre al 5 dicembre a Firenze al cinema Odeon, Spazio Alfieri, Istituto Francese e all'Auditorium di Sant’Apollonia. Il festival, presieduto da Marco Pratellesi e diretto da Alberto Lastrucci, si svolge nell’ambito della "50 giorni di cinema internazionale a Firenze" coordinata da Fondazione Sistema Toscana (FST). 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Florence Indian Film Festival 2014

Rassegna

Florence Indian Film Festival 2014

River to River 06.12.2014/12.12.2014

All’interno della 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze, il Festival è ideato e diretto da Selvaggia Velo, con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India e di FIND - India/Europe Foundation for New Dialogues, e realizzato con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema, Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana, Ente Cassa di Risparmio di Firenze e OAC, e Ufficio Nazionale del Turismo Indiano di Milano.

Il River to River prosegue il suo cammino di ricognizione nei territori del cinema indiano, per raccontare le tante facce di una realtà lontana e ricca di contraddizioni, attraverso i film di registi noti e di giovani talenti. Tra le novità di quest’anno la sezione Online Stories, la società dell’India contemporanea raccontata attraverso internet e i suoi social dalla generazione di registi 2.0. Sarà il pubblico a decretare il miglior film tra le varie sezioni del festival (lungometraggi, corti e documentari) che si aggiudicherà il River to River Doombo Audience Award.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
FABBRICA EUROPA 2015

Rassegna

FABBRICA EUROPA 2015

Fabbrica Europa 07.5.2015/03.7.2015

Fabbrica Europa XXII edizione è un'immersione in una moltitudine di universi creativi, fisici e culturali.
Danza, Teatro, Musica esprimono contemporaneità non convenzionali, tracciando linee progettuali simultanee attraverso proposte innovative che lasciano emergere una polifonia di voci artistiche.
Non un'accumulazione di segni, ma la tendenza a innestare relazioni che originano nuovi significati.
Fabbrica Europa lavora da sempre per costruire ponti di conoscenza e occasioni di consapevolezza culturale, individuando percorsi possibili, traiettorie inusuali e trattenendo memoria di ritualità passate e presenti. Memoria che dia la spinta per riattivare un impegno collettivo dello sguardo, della percezione, del gesto. Verso un futuro dagli orizzonti ancora aperti.
Al centro del programma la danza. Un focus sull’arte scenica di area asiatica, importanti compagnie di respiro europeo, artisti affermati e giovani emergenti del panorama internazionale e nazionale, rappresentano per lo spettatore un’occasione unica per un viaggio tra i linguaggi performativi e coreografici oltre ogni confine.
Per il teatro, all’insegna della contaminazione di forme e linguaggi, vengono presentati in questa edizione spettacoli che puntando su una polifonia di voci artistiche, intrecciano parola e musica, ricerca drammaturgica e vocale, testimonianza storica, sociale e politica.
Nel 2015 è tornata a Fabbrica Europa anche la musica, dopo alcuni anni in cui il festival si era concentrato principalmente su danza e teatro. Le proposte di questa XXII edizione combinano l'esigenza del fare musica agli aspetti socio-politici, in un percorso in cui la presenza di nomi storici si intreccia con le più interessanti novità della scena attuale.

Firenze, Stazione Leopolda, Museo Novecento, Cortile Palazzo Strozzi, Istituto francese; Le Murate, teatro Cantiere Florida, Teatro Verdi, Teatro Goldoni 
Pontedera, Teatro Era.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
50 GIORNI CINEMA INTERNAZIONALE 2015

Rassegna

50 GIORNI CINEMA INTERNAZIONALE 2015

50 giorni di cinema internazionale a Firenze 29.10.2015/13.12.2015

Prodotta da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana, la 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze nasce nel 2007 per dare un “cartellone unico” e una sede unificata a tutti i principali festival cinematografici fiorentini con una vocazione internazionale. Il progetto comprende 9 festival, oltre 150 film in anteprima, rappresentativi di 20 Paesi nel mondo, oltre 300 ore di programmazione, che contano circa 40.000 presenze, per mostrare al pubblico il cinema di qualità, “invisibile” nella distribuzione nazionale.

La rassegna è un evento unico nel panorama cinematografico nazionale ed europeo, una vera e propria stagione autunnale di cinema tra anteprime, retrospettive, concorsi e incontri con gli autori. I festival assolvono oggi una funzione importante per la diffusione del cinema d’autore, offrendo visibilità e una possibilità di distribuzione “alternativa” a quei film che non trovano spazio nella filiera tradizionale. I festival della 50 Giorni sono: France Odeon, Festival del cinema francese contemporaneo; Immagini e Suoni del Mondo – Festival del Film EtnomusicaleFestival Internazionale di Cinema & DonneLo Schermo dell’Arte Film FestivalFlorence Queer FestivalFestival dei Popoli – Festival Internazionale del Film DocumentarioRiver to River Florence – Indian Film Festival; Una Finestra sul Nord – rassegna di cinema finlandese e Premio NICE Città di Firenze. L'edizione 2015 ospita inoltre, per la prima volta, Il Cinema Ritrovato, una selezione di classici restaurati dalla Cineteca di Bologna presentati in anteprima a Firenze. 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Lo Schermo dell'Arte - edizione 2015

Rassegna

Lo Schermo dell'Arte - edizione 2015

Lo schermo dell'arte 18.11.2015/22.11.2015

Dal 18 al 22 novembre a Firenze si terrà LO SCHERMO DELL'ARTE FILM FESTIVAL, Festival internazionale di cinema e arte contemporanea, diretto da Silvia Lucchesi, un ricco programma di film dedicati ai maggiori protagonisti delle arti contemporanee tra cui Peggy Guggenheim, Richard Hamilton e Marcel Duchamp, i maestri della Land Art e Jan Fabre; cinema d'artista con film, tra gli altri, di Pierre Huyghe, Flatform, Sarah Vanagt, talks, workshop, ospiti internazionali tra cui Martial Raysse e Runa Islam, il Focus on dedicato al regista e videoartista tedesco Harun Farocki. Infine ritorno dell'arte contemporanea a Palazzo Strozzi con la mostra VISIO. Next Generation Moving Image, curata da Leonardo Bigazzi, 12 giovani artisti che presenteranno fino al 20 dicembre i loro lavori video negli spazi della Strozzina.
Film dell’Opening Night è l’acclamato Francofonia di Alexandr Sokurov, in concorso alla 72° Mostra del Cinema di Venezia, che racconta la collaborazione tra il direttore del Louvre Jacques Jaujard e l'ufficiale tedesco Franziskus Wolff-Metternich per salvare i tesori del museo parigino durante l'occupazione nazista. Prosegue, inoltre, la collaborazione con Palazzo Grassi – Punta della Dogana e Gucci Museo, iniziata lo scorso anno: sabato 21 novembre, l’artista francese Martial Raysse, in conversazione con Martin Bethenod direttore di Palazzo Grassi, presenterà sei suoi film. In collaborazione con il Dipartimento SAGAS dell’Università di Firenze, giovedì 19 novembre presso l’Aula Magna del Rettorato, per la sezione Festival Talks, si terrà una conversazione tra l’artista e filmmaker britannica Runa Islam e lo storico dell’arte Riccardo Venturi. Nell’ambito del Festival si terrà, inoltre, la IV edizione di VISIO European Programme on Artists’ Moving Images curato da Leonardo Bigazzi e rivolto ad artisti under 35 che lavorano con le immagini in movimento, che inaugurerà martedì 17 novembre con la mostra VISIO. Next Generation Moving Images (Strozzina, fino al 20 dicembre). A questo ricco calendario si aggiunge l'importante novità di quest'anno, Feature Expanded , primo programma di formazione al mondo rivolto ad artisti con background nel campo delle arti visive, ideato e organizzato da Lo schermo dell'arte e da HOME Manchester, sostenuto dal Creative Europe MEDIA, e diretto da Leonardo Bigazzi e Sarah Perks, con project partner Netherlands Film Fund, University of Salford, Manchester e Toscana Film Commission.

 

Lo schermo dell’arte Film Festival 2015 è incluso nella rassegna 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze; riceve il contributo di Creative Europe-MEDIA, Regione Toscana, Ente Cassa di Risparmio/OAC Osservatorio per le arti contemporanee; è realizzato con il sostegno di Fondazione Palazzo Strozzi, Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Institut français Firenze, Deutsches Institut Florenz, Accademia di Belle Arti di Firenze e il patrocinio di Confederazione Svizzera-Ambasciata di Svizzera in Italia. in collaborazione con il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea”;

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Tempo Reale Festival 2015 - Rewind musiche non lineari

Rassegna

Tempo Reale Festival 2015 - Rewind musiche non lineari

Tempo Reale 26.9.2015/10.10.2015

Si intitola Rewind. Musiche non lineari l'ottava edizione del festival prodotto e organizzato dal centro fondato da Luciano Berio. Il Tempo Reale Festival, dal 26 settembre al 10 ottobre, aprirà le porte della città alla sperimentazione sonora, invadendo luoghi come la Ex Manifattura Tabacchi, tempio dell'archeologia industriale fiorentina e parchi cittadini, confrontando la ricerca dei grandi maestri con quella delle nuove leve, in un crogiolo creativo distribuito in 10 performance e concerti, libero da condizionamenti e aperto a tutto ciò che di nuovo c’è nella musica e nel suono. L'edizione di quest'anno “è un’azione che partendo da grandi compositori del passato getta un ponte verso la musica più attuale – nell'idea della direzione artistica di Francesco Giomi - il riavvolgimento del tempo – rewind – parte da tre figure fondamentali della sperimentazione sonora, due francesi ed una americana. A Bernard Parmegiani e Luc Ferrari sono dedicati due concerti, per il loro valore e la loro influenza su intere generazioni di creativi. Di Bernard Parmegiani saranno eseguiti alcuni estratti da La Création du Monde (1996), un vero e proprio poema sinfonico elettroacustico volto a trovare una sonorità descrittiva di quell’evento. Con il mitico In C di Terry Riley, con 18 strumentisti che eseguiranno uno dei primi brani minimalisti della storia, si chiude l’edizione di quest’anno, un’edizione che inventa anche il nuovo format Klang, dove musicisti e gruppi nella fase iniziale della carriera si confrontano con il lavoro di artisti consolidati sul terreno fertile della sperimentazione e contamina anche la danza dei Kinkaleri, un gesto che diventa suono su una drammaturgia ispirata al brano Real Good Time di Lou Reed. Un percorso dunque che, seguendo la non linearità dei linguaggi, tocca espressioni, modalità, approcci anche estremi, dando vita ad un festival quanto mai corale, come nella sua giornata inaugurale: sabato 26 settembre per la prima volta dalla sua chiusura la Ex Manifattura Tabacchi apre le porte al pubblico per l'arte contemporanea in un SOUND DAY interamente dedicato alla sound art con un workshop e cinque performance che per un giorno trasformeranno la Manifattura in una fabbrica del suono; mentre domenica 27 un percorso installazione nel parco di Villa Vogel con musicisti di diverse etnie e culture valorizzerà attraverso la musica e lo stare insieme il parco cittadino.

 

Sostenitori istituzionali: Regione Toscana; Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze. Sostenitori progettuali: Ente Cassa di Risparmio di Firenze; Osservatorio per le Arti Contemporanee; Quartiere 4; Mibact; Miur; Siae; Estate Fiorentina; Cantiere Toscana Contemporanea/Museo Pecci Prato. Partners: CANGO/Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza; Kinkaleri; Spazio K; Istituto Francese di Firenze; INA _ GRM di Parigi; Scuola di Musica di Sesto Fiorentino; Accademia di Belle Arti di Bologna. Media partners: Firenze Spettacolo; Rete Toscana Classica; The Florentine.

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival:
Lo Schermo dell'Arte - edizione 2016

Rassegna

Lo Schermo dell'Arte - edizione 2016

Lo schermo dell'arte 16.11.2016/20.11.2016

Torna a Firenze dal 16 al 20 novembre 2016 LO SCHERMO DELL'ARTE FILM FESTIVAL, progetto internazionale che indaga e promuove le relazioni tra arte contemporanea e cinema, giunto alla IX edizione, diretto da Silvia Lucchesi.

 

Un ricco programma che si aprirà mercoledì 16 novembre al Cinema La Compagnia, nuova sala fiorentina ristrutturata dopo anni di inattività, con l'inaugurazione della mostra “VISIO. Outside The Black Box” a cura di Leonardo Bigazzi, che raccoglierà le opere dei 12 artisti partecipanti alla V edizione di “VISIO European Programme on Artists’ Moving Images” (ore 18.00). A seguire, alle 21.00, l’Opening Night con la prima italiana di “Where is Rocky II?” di Pierre Bismuth, cronaca docu-fiction della ricerca di una misteriosa opera dell’artista californiano Ed Ruscha. L'incasso della serata sarà devoluto alle popolazioni italiane recentemente colpite dal terremoto, per contribuire alla ricostruzione di un territorio ricco di arte e tradizione.

 

Tra gli artisti ospiti Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi protagonisti del “Focus On 2016” che riunisce sette dei loro celebri film, Omer Fast che presenterà le prime italiane dello psico-thriller “Remainder” (2015) e “Continuity” (2016), Luca Trevisani con la prima europea del suo ultimo lavoro “Sudan” (2016) co-prodotto dallo Schermo dell’arte, e ancora Joana Hadjithomas autrice con Khalil Joreige del poetico “Ismyrne” (2016) e Assaf Gruber con il corto “The Right” (2015).

 

Tra i film d’artista del programma anche le anteprime di “Nightlife” (2015), primo film in 3D di Cyprien Gaillard, “Faux Départ” (2015) di Yto Barrada, candidata al Prix Duchamp 2016, e “The Challenge” (2016) di Yuri Ancarani, premiato all’ultimo Festival di Locarno e presentato in collaborazione con la Biennale de l’Image en Mouvement (BIM) di Ginevra.

 

Il programma della sezione Sguardi include documentari sull’arte contemporanea, tra cui le prime italiane dei ritratti del fotografo americano Robert Frank e degli artisti Eva Hesse e David Hockney. In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi, in occasione della mostra “Ai Weiwei. Libero”,  verrà proposto, alla presenza del regista Michael Schindhelm, “The Chinese Lives of Uli Sigg” dedicato al più famoso collezionista di arte cinese contemporanea, l’imprenditore svizzero Uli Sigg.

 

Inoltre, durante il Festival, si svolgerà la parte conclusiva della seconda edizione di Feature Expanded, programma di training unico in Europa, nato con la volontà di ampliare le competenze e promuovere il lavoro di artisti che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio, ideato e promosso da Lo schermo dell'arte Film Festival e da HOME, diretto da Leonardo Bigazzi e Sarah Perks e sostenuto da Creative Europe/MEDIA.

 

Lo schermo dell'arte Film Festival 2016 è stato realizzato con il contributo della Regione Toscana nell’ambito di “Toscanaincontemporanea2016” e di Creative Europe/MEDIA, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze; è incluso nel programma “50 Giorni di Cinema 2016”, progetto realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei per il Cinema, sostenuto da Agenzia per la Coesione Territoriale, MIBACT Direzione Generale Cinema, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana partner istituzionali: Fondazione Palazzo Strozzi, Institut français Firenze, Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Accademia di Belle Arti di Firenze, Deutsche Institut Florenz sponsor: ottod’Ame, Famiglia Cecchi, Findomestic, Unicoop Firenze

 

Elenco eventi prodotti da OAC all'interno del Festival: